Aggiungere a Preferito
 
 
1845: Un romanzo in nove lettere
1846: Persone povere
1846: Il Sosia
1846: Prokharchin
1847: Il Datore di lavoro
1848: Polzum'kov
1848: Un cuore debole
1848: La donna di un altro
1848: Un ladro onesto
1848: Un albero di Natale ed un matrimonio
1848: Le notti bianche
1849: Netochka Nezvamova
1849: Un piccolo eroe
1859: Il sogno dello zio
1859: Stepantchikovo
1861: Umiliato ed offese
1861: Monografie dalla Casa del Morto
1862: Una trance sgradevole
1864: Note dal sottosuolo
1865: Il coccodrillo
1866: Crimine e punizione
1867: Il giocatore d'azzardo
1868: L'Idiota
1870: Il marito eterno
1871: Diavoli: L'Indemoniato
1873: Bobok
1875: L'adolescente
1876: Mareg il mujik
1876: L'albero di Natale blu e leggero
1876: Il timido
1877: Il sogno di un uomo ridicolo
1879: Il Fratelli Karamazov
Anni diversi: L'Agenda di un Scrittore

"Uno può dire molto sulla storia universale, tutti che una fantasia perversa può immaginare. Ma che non può affermare su lui è che è stato ragionevole."

"Se io avessi necessità di vivere molto calma, senza preoccuparsi della sfortuna delle altre persone che io crederei in Dio, perché io avrei così la sicurezza che lui sarebbe responsabile di risolvere le sfortune umane. Sfortunatamente, la stessa esistenza della sfortuna umana, dell'ingiustizia ed il dolore che loro mi dicono che non c'è tale Dio."

"I gelosi sono i primi uni che perdonano, tutte le donne loro lo sanno."

"Se persone ai Suoi dintorni non La sentono, si inginocchiano in giù e gli chiedono perdono, perché infatti Lei è il colpevole."

"Se noi possiamo formularci la domanda: Sono o non responsabile per i miei atti?, lo fa mezzo che sì noi è."

"Dopo un fallimento, i piani elaborarono meglio, loro sembrano assurdi."

I "miei amici, Dio è necessario a me, perché lui è l'unico essere che io posso amare eternamente."

"Qualsiasi cosa è difficile come la franchezza, nessuno qualsiasi cosa facile come l'adulazione. L'adulazione è piacevole, e tutti che loro lo danno ascolto col certo diletto, con un diletto maleducato forse, ma diletto finalmente". (Crimine e Punizione)

"Il segreto dell'esistenza umana non da solo è nel vivere, ma anche nel sapere per che ragione uno vive."

"L'uomo si diletta nell'enumerare suo si addolora, ma lui non enumera la sua felicità."

"La donna, il diavolo sa solamente quello che è; Io non lo so affatto.

"Il vero dolore, quello che ci fa soffre profondamente, qualche volta fa serio e continuo fino a che all'uomo avventato; lo spirito povero anche divenuto più intelligente dopo un grande dolore."

"Gli innovatori ed i geni sono stati trattati all'inizio come matto sempre (e molto spesso alla fine) delle loro carriere."

"Lei non cerca premio, perché Lei ha un grande compenso in questa terra che gli equi possono godere" solamente.

"Gli uomini dovrebbero basare la sua felicità da vuole dire della sofferenza: è la legge della terra."

"Uno può sapere un uomo per il loro sorriso. Se Le piace il loro sorriso prima che Lei lo sa completamente, Lei ha fiducia in quello sarà un buon uomo."

Non ci sono sfortune per i cuori deboli. La sfortuna vuole un cuore forte."

"Il secondo che la metà della vita di un uomo è fatto solamente delle abitudini acquisite nella prima metà."

"Se Lei la mancanza che l'altro uni il rispetto Lei, la migliore cosa che Lei può farlo è rispettare a Lei."

I "miei amici, richieda a Dio la felicità. Sia felice come i bambini, come gli uccelli del cielo."

Ci sono cose che un uomo ha paura anche di essere dettglieli, ed ogni uomo decente ha un buon numero di quelle cose immagazzinato nella sua mente."

"Il segreto dell'esistenza non solo consiste su vivere, ma nel sapere così che uno vive."

"Io non so se Dio crea all'uomo o se l'uomo crea a Dio."

"È il mio biasimo, il mio personale accusa, se il mondo va cattivo."

"Dopo un fallimento, i piani elaborarono meglio, loro sembrano assurdi."

"Io credo in Dio, ma Lui non crede in me."

Innamorarsi è non amare. Uno inscatola innamorarsi ed odiare."

"Se qualcuno mi dimostrasse che Gesù non possedette la verità. poi lui preferirebbe continuare con Gesù che con la verità."

"Quando Lei è reso perplesso di fronte a dei fatti, specialmente i peccati umani e Lei dubita fra combating loro per la forza o con amore. Lei decide sempre: Io lo combatterò con amore! ". Se Lei pensa di sì Lei sarà capace conquistare così ognuno. L'amore è una forza terribile, il più potente in tutte le cose qualsiasi cosa che non esiste come esso."

"Quando io riconosco un fratello nel mio vicino di casa, io sono solamente poi uomo."

"La vita di tutte le donne, nonostante quello che lei dice non è più che un desiderio continuo di trovare quello che subire."

"È molto facile vivere facendo lo sciocco. Di avermi saputo prima, idiota mi dichiarerebbe dal la mia gioventù, e è possibile che a queste date finché io ero più intelligente. Ma io volli avere troppo presto genio, ed io ora sono qui fatto un imbecille."

Cosa di "disgraziato è progettare di essere un insegnante quello che non è stato mai alunno."

"Quando?... quando nel corso di questi migliaia di anni che un uomo ha agito in conseguenza di suo proprio interessa? "

"L'uomo teme la morte perché lui ama la vita"

C'è una sola idea superiore nella terra: quello dell'immortalità dell'anima umana."

"Tutte le altre idee di quelli che gli uomini possono vivere sorgono di lei."

"Finché la stessa fantasia ha i loro limiti."

"È la morte del Redentore, che salvataggi."

"Un statista incredulo non gli costituirebbe mai qualsiasi cosa la sua terra natia."

"Chi ama gli uomini, lui ama anche la loro felicità."

"È migliore l'uomo che ammette francamente la loro ignoranza che che altera con ipocrisia."

"La povertà ed il disagio formano l'artista."

"Un cuore generoso può amare per compassione."

"Uno non può essere quieto quando uno sente."

 
 

Come per il resto del nome, Fio-dor (con accento tonico nel secondo "o" - Fëdor è la versione spagnola del nome, così come "Carlos" è il "Charles" Spanish inglese versione, o "Francisco", versione spagnola di "François" francese).

Mijaí-l-vich (con accento grafico nel secondo "i" e con terminazione "Vich" e non il "vitch" - anche se questo non applichi in tutti i casi -); e Dos-a-yevs-kii (con doble"i" alla fine, come nei nomi Dmitrii, Arkadii o nell'ultimo Ostrovskii o Nevskii chiamano).

Il modo di fronte a descrisse, è la vera traduzione del nome di scrittore russo così grandioso ma accentuare che la migliore traduzione allo spagnolo eseguì l'insegnante delle lettere universali è: Fëdor Mikhailovic Dostoevskij.

Circa ai nomi

Durante le mie prime letture che io ho fatto su Dostoevskij, non potrebbe essere mai chiaro come i nomi e gli ultimi nomi dei caratteri furono pronunciati, fin da solamente la situazione degli accenti non era, ma piuttosto la forma degli ultimi nomi variò anche da una traduzione ad un altro; per esempio, il nome di Parfenio Ragozhin può essere letto così, nell'edizione di L'Idiota, in un altro Porfión Rogozhen, ed in questo altro Parfión Rogochin che è il nome dell'antagonista del principe candido Mischkin in questo romanzo famoso; ed alla stessa cosa accadde ad ogni uno degli altri caratteri del libro, senza contare che lo stesso titolo variò anche: da Ricordi della casa dei mortos o Monografie della casa morta a La tomba dei vivi.

Tutti queste varianti sono dovute a quello durante le prime traduzioni a lingua nostra ancora non abbia un beneplacito su come compilare in spagnolo i caratteri diversi dell'alfabeto russo, ed ogni traduttore li scrisse secondo piaccia a lui loro lo sondarono meglio (fin da essendo queste lingue così diverso quello che è fatto è scrivere la forma in come è pronunciato).

Ma c'è anche un'altra ragione che deve fare principalmente con la domanda degli accenti: le prime traduzioni allo spagnolo di Dostoevskij (ed in generale di tutti gli autori russi) loro non furono fatti direttamente del russi, ma piuttosto loro furono compilati basati su traduzioni a francese o l'inglese. Come è conosciuto, in inglesi non sono accenti grafici, ed in francese questi loro hanno funzioni diverso a quelli che hanno in spagnolo. E è per quella ragione che, anche in alcune delle versioni più moderne, nessun ultimo nome prende accento già sia nell'ultima sillaba, nella sillaba media o nel primo. Ragione perché uno è andato via senza sapere piace la certa scienza è se menziona, per esempio, Andréyev o Andreyev, Pétrov o Petrov, ecc.

Io ho tentato di scrivere tutti gli ultimi nomi con l'accento dove corrisponde, così che il lettore sa così con ogni certezza la forma corretta su Piotr di dire Ste-pá-nessuno-vich, Ver-jo-vens-kii o Ro-dion Ro-má-nessuno-vich Ras-kól-ni-kov.

Un altro dettaglio per ricordare è quello secondo tradizione molto vecchia e secondo una regola della Vera Accademia della Lingua spagnola, tutti i nomi stranieri dovrebbero adattare secondo suo equivalente in spagnolo più vicino, nell'evento di essere questo possibile; noi abbiamo così per esempio che a Charles Dickens è tradotto Carlos Dickens, al tsarina Katerina II è tradotto come Catalina II ed ad Iván Karamázov Iván Karamazov piace, ecc. Ma qualche cosa molto importante che è che il nome di una persona (uno quello dell'autore o che di alcuno carattere fittizio) L'aiuta a guidarLa sulla sua origine, e lui ci parla dell'ambiente e le caratteristiche del luogo (o tempo) dove la storia è sviluppata. Quindi avrebbe ragione tentare di lasciare i nomi così originali come che è, fin da come io prima dissi, questi loro possono mostrarci del tipo della realtà che forse noi non vediamo se noi eseguiamo della trasformazione nello stesso uni.

All Rights Reserved - www.FedorDostoievsky.com © 2006 -
estadísticas para proyecto: www.fedordostoievsky.com eSedo.com - Compra, venta y registro de dominios y proyectos web infos proyecto: www.fedordostoievsky.com estadísticas para proyecto: www.fedordostoievsky.com etracker® web controlling en lugar de analisis de archivos log